Archive for novembre, 2008

28
nov

I Netbook sono gli ultimi arrivati nel settore dei personal computer ultra-portatili. Creati da Intel, questi piccoli gioielli tecnologici possono avvalersi delle prestazioni fornite dai nuovi processori Atom da memorie Ram fino a 2Gb e da dischi fissi fino a 160Gb (Disponibili anche con dischi SSD).

Il primo esemplare di questa categoria di "mini-PC" è stato l’ASUS Eee PC 700, a partire dal quale si sono sviluppati Netbook da parte di Acer (l’Acer Aspire One), HP ed MSI, e modifiche del progetto originario da parte di Asus stessa, che ha introdotto un Eee PC 900 in Ottobre, e in seguito un Eee 901, 1000 e 1000H.

Le potenzialità? I Netbook sono destinati soprattutto alla navigazione in internet, alla gestione della posta elettronica e all’utilizzo in videoscrittura. Tra le varie soluzioni sviluppate dai produttori sono state incluse sempre connettività di tipo Wi-Fi e in futuro è previsto anche l’arrivo di moduli WiMax. Tutto questo a prezzi impensabili per un portatile fino a poco tempo fa. Infatti i prezzi partono da soli € 173,00 + Iva a seconda dell’hardware e del sistema operativo on-board. Portabilità ai massimi livelli con appena 0,92 Kg di peso e ingombro ridottissimo con dimensioni a partire da (LxAxP) cm 22,5 x 3 x 16.

Caratteristiche generali:
Schermo da 8,9 fino a 10 pollici
Peso a partire da 0,92 Kg
Dimensioni minime: (LxAxP) cm 22,5 x 3 x 16
Memoria Ram da 512Mb fino a 2Gb
Hard disk da 4Gb (SSD) fino a 160Gb
Sistemi operativi Windows XP Home o Linux
Interfacce USB 2.0, VGA, LAN 10/100, 802.11 b/g Wireless

Rivolgiti a Gostec per avere maggiori informazioni! Visita la pagina del sito >>

20
nov

Cos’è un Blog? Un diario personale, un insieme di commenti sugli argomenti più disparati, un luogo dove dialogare, condividere esperienze con l’inserimento dei più vari contenuti, una fonte continua e sempre aggiornata di notizie.

Un blog nasce come un sito web, che può essere creato autonamemente sia da una persona come privato, sia da un’azienda. I contenuti che si possono inserire variano a seconda dell’impronta che si vuole dare al blog.

Per questo esistono diverse tipologie di blog, tra cui le più diffuse sono:
blog personali (i più diffusi) dove gli autori vogliono descrivere le proprie opinioni ed esperienze personali per condividerle in rete;
blog di attualità per inserire e commentare notizie a carattere nazionale di fatti di attualità;
blog tematici, che vertono su un tema particolare ed in grado di richiamare l’attenzione delle più disparate persone per esprimersi su un interesse comune;
blog aziendale tenuti da dipendenti di un’azienda;
blog directory che diventano delle vere e proprie raccolte di link su un argomento preciso;
photoblog in cui vengono pubblicate foto invece che testi;
blogames in cui vengono pubblicati giochi;
blog watch in cui vengono fatte delle critiche a contenuti che l’autore trova online;
vlog e mlog che sono blog in cui, rispettivamente, sono utilizzati video e file musicali come forme di distribuzione dei contenuti;
nanopublishing che sono blog monotematici e redatti da più persone.

In questi ultimi periodi stanno prendendo piega blog di tipo politico, utilizzati, appunto, da politici per interfacciarsi coi cittadini per esprimersi su problemi a carattere per lo più locale.
Infine gli urban blog riferiti ad una entità territoriale definita come una città o un paese che raccoglie i pensieri e le idee che riguardano questo territorio.

Un po’ di storia

Il primo blog nasce nel 1997 in America ed appare per la prima volta sul sito personale di Berger. Il termine blog è una contrazione di web-log "traccia su rete". L’idea a Berger è venuta perchè, da appassionato di caccia, volle inserire all’interno del proprio sito i risultati delle sue ricerche sul web riguardanti questa passione, per poterli condividere con tutti.
Il termine blog ha portato alla nascita di altri termini come il verbo to blog e il nome blogger che identifica coloro che pubblicano i propri contenuti in Internet attraverso questo mezzo.

Perchè creare un blog

In considerazione dell’uso che se ne viene fatto, il blog può considerarsi un DIARIO SUL WEB.
Se si vuole tenere sul web una specie di diario personale, questo è il mezzo ideale.

Un weblog è uno spazio virtuale che consente a tutti di pubblicare contenuti su Web in modo facile e veloce: si apre in pochi minuti, anche senza avere alcuna nozione tecnica, e si aggiorna con altrettanta facilità. Si presenta generalmente come una serie di brevi appunti presentati in ordine cronologico, con i "post" – i messaggi – più recenti visibili in cima agli altri.

Creare un blog è un modo per avere un proprio luogo in cui navigatori con interessi comuni possono incontrarsi e scambiarsi opinioni, uno spazio virtuale dove si possono leggere e scrivere notizie, interagire con le notizie scritte da altri, commentandole o integrandole.

Anche nell’ottica aziendale è diventato utile creare dei blog, che possono essere utilizzati per aprirsi al confronto coi propri clienti, chiedendo commenti su prodotti o servizi che l’azienda stessa offre. In questo modo l’azienda potrà sempre essere aggiornata sulla propria reputazione e saprà come viene vista nel mondo dai propri clienti, e, di conseguenza, avrà un utile strumento per potersi sempre migliorare, traendo dalle discussioni inserite giudizi e suggerimenti per le eventuali modifiche. Aziende di fama mondiale hanno intrapreso questo metodo per interfacciarsi coi clienti, come, ad esempio, Lancia, Chevrolet, Alfa Romeo.
Attraverso un blog sempre aggiornato, l’azienda può facilmente fare conoscere i suoi nuovi prodotti e servizi e creare una specie di passaparola tra vari utenti per diffondere le sue notizie e novità.
Inoltre, aspetto molto importante oramai nel mondo del web e di grande utilità per incrementare la notorietà di un’azienda usando Internet, i blog sono degli incredibili strumenti per guadagnare posizioni sui motori di ricerca. In questo modo la visibilità dell’azienda che gestisce un blog viene automaticamente e continuamente incrementata, dato che le pagine di un blog sono ricche di parole chiave utili per migliorare l’indicizzazione dei motori di ricerca, ed avere di conseguenza il proprio blog sempre visibile nelle prime posizioni.

Come creare un blog

Esistono numerose piattaforme di gestione blog che permettono all’utente di crearlo e gestirlo autonomamente. Queste piattaforme possono essere utilizzate anche su un dominio di proprietà dell’utente stesso. La più diffusa piattaforma per la creazione di un blog è WordPress, dotato di numerosissime estensioni per le applicazioni più disparate, gratuito, semplice da utilizzare e configurare.